Sei qui: GruppiMovimento Terza Età

Movimento Terza Età

Il “Movimento Terza Età” è nato nella Chiesa Ambrosiana quasi quarant’anni fa’ per  volontà dell’amatissimo cardinale Giovanni Colombo e ha sempre vissuto in strettissima sintonia con il Magistero della chiesa locale.
L’emerito cardinal Colombo, dotato di particolari intuizioni psicologiche, ha voluto che non andassero disperse le potenzialità e le innumerevoli doti, talvolta nascoste, di cui l’anziano ancora dispone.
Tutta questa ricchezza è stata incanalata in un Movimento nel quale gli aderenti, aiutati dai testi “Terza Età”, attraverso la preghiera e la meditazione iniziano e sviluppano il percorso di fede e testimonianza che è propria di questa età, si confrontano, si scambiano esperienze e propongono iniziative.

 

Nella nostra parrocchia il Movimento è nato più di trent’anni fa’ con l’allora parroco don Carlo Giussani. Era un gruppo numeroso, creativo, motivato e formato da persone ancora relativamente giovani (dai 55 ai 65 anni), per cui era facile ed entusiasmante partecipare alle tante iniziative diocesane, decanali, parrocchiali a carattere formativo, culturale, ricreativo.
Il gruppo negli ultimi anni è andato assottigliandosi sempre più, un po’ per il decesso dei più anziani, ma soprattutto per il rapido cambiamento nel campo sociale, economico, politico, religioso ed ecclesiale.
Cambiato il modo di concepire la vita e i valori immutevoli, in quanto eterni, ci si è lasciati trascinare da mode e comportamenti che danno l’illusione di sapersi gestire da sé, di essere sempre giovani... e di aderire a un Movimento chiamato “Terza Età” è semplicemente assurdo.
Nonostante tutto il Movimento è ancora vivo nella nostra parrocchia e sarebbero ben accette nuove adesioni di persone volenterose, desiderose di fare un po’ di bene a sé stessi e ad anziani che aspettano solo un sorriso, una carezza, un atto di amore, quell’amore che essi hanno profuso a piene mani nella loro vita.

Attualmente il nostro gruppo si adopera e lavora per tener fede agli incontri decanali distribuiti durante l’anno.
Settembre: incontro con don Giovanni Foi, presidente decanale del movimento.
Ottobre: mezza giornata di spiritualità presso una parrocchia o Santuario;
Novembre: a Lecco incontro di zona con i responsabili diocesani e presentazione del programma annuale.
2° venerdì di Quaresima: via Crucis con meditazione delle varie stazioni in una parrocchia del decanato.
Aprile: gesto di amicizia presso una comunità di disabili o anziani.
Maggio: pellegrinaggio a un Santuario Mariano per la chiusura e il ringraziamento dell’anno sociale trascorso.

In parrocchia invece proponiamo le seguenti attività:

  • visita e recita del Santo Rosario dal lunedì al venerdì presso l’Opera Ida Parravicini (si alternano due persone della Terza Età e dell’Azione Cattolica);
  • a richiesta e su segnalazione chi compie i 90 anni viene ricordato e festeggiato a domicilio: la gioia, la riconoscenza per essere ancora ricordati è evidente ai familiari e a noi che riceviamo talvolta lettere di ringraziamento molto commoventi;
  • il Natale per gli anziani dell’Opera “Ida Parravicini” con la Santa Messa celebrata dal nostro Parroco, animata e partecipata dal nostro gruppo e dagli ospiti, offerta a Dio per i bisogni del corpo e dello spirito di tutti i presenti. A seguire un momento ricreativo con lo scambio di auguri e semplici doni;
  • il ricordo natalizio come gesto di solidarietà agli ammalati o disabili a domicilio a noi segnalati;
  • adozione a distanza di una famiglia dei paesi poveri. Attualmente stiamo aiutando una famiglia del Togo attraverso la Casa Missionaria delle Suore Canossiane;
  • durante l’anno il Movimento prepara lavori di maglia e di ricamo fatti a mano da esporre, verso la fine dell'anno, al banco vendita presso il salone parrocchiale. La somma ricavata viene normalmente destinata alla Parrocchia o all’Oratorio.

 

Giovanni Paolo II nell’esortazione “Christi Fideles Laici” al paragrafo 48 “La speranza degli Anziani” si esprime così: «Ricordo agli anziani che la Chiesa chiede ed attende che essi abbiano a continuare la loro missione apostolica e missionaria, non solo possibile e doverosa anche a questa età, ma da questa età resa in qualche modo specifica ed originale...». Queste parole ci rincuorano e perciò la “Terza Età” prega e ... attende.

Condividi questo articolo

Con amore che non conosce confini

La preghiera composta dai candidati all'ordinazione presbiteriale 2017 che loro stessi hanno composto.


Padre della vita, nel tuo disegno di salvezza ci hai creato e hai acceso in noi il desiderio di cercarti sempre, in ogni luogo e in ogni tempo.

Con amore che non conosce confini, nella sua Pasqua il tuo Figlio si è donato all’uomo umiliandosi fino alla condizione di servo e condividendo la sorte di chi si era perduto.

Manda lo Spirito su questi tuoi figli che hai scelto quali ser vi premurosi del tuo popolo, perché nel loro ministero risplendano sempre la gioia e la carità del Vangelo.

Maria, tesoro di misericordia, custodisca questi fratelli, perché siano riflesso della luce  del Crocifisso Risorto.

Amen.

Vai all'inizio della pagina

Questo sito utilizza i cookie per migliorarne l'esplorazione. Inoltre, contiene servizi forniti da terze parti come Facebook, Twitter, Linkedin, YouTube, Google e utilizza "Analytics", un servizio di analisi statistica fornito da Google. I cookie utilizzati da questi servizi non sono controllati da questo sito, invitiamo quindi gli utenti a verificare le informazioni relative a tali cookie direttamente dal sito di tali soggetti terzi. Cliccando su OK e/o proseguendo nella navigazione l’utente acconsente all’utilizzo di tali tecnologie per la raccolta e l’elaborazione di informazioni in conformità con i termini di uso dei cookies.

Privacy Policy