Sei qui: GruppiConfraternita del SS. Sacramento

Confraternita del SS. Sacramento

La Confraternita del SS. Sacramento ha avuto origine nel 1807, nel secondo anno dell’impero di Napoleone I, mentre era parroco don Francesco Vittani. I principali autori e promotori della Confraternita furono Francesco Maesani, Giovanni Brunati, Giovanni Gaffuri, Pietro Brunati, Cristoforo Molteni, Costantino Crippa, Domenico Meroni. Negli anni ‘40 del Novecento, contava circa venti iscritti e il priore era Alessandro Poletti. In quegli anni, il parroco era don Maggiolini e la confraternita aveva il compito di abbellire la chiesa nelle celebrazioni solenni, di animare le Sante Quarantore, e di partecipare alle processioni portando gli stendardi indossando la divisa fatta di una veste bianca stretta ai fianchi da un cingolo color rosso e di una mantellina rossa: tanti erano gli impegni che il signor Alessandro - a detta del figlio Mario - passava più tempo in chiesa che nei campi a lavorare.

Le consorelle portavano una velo, o fazzoletto, nero che copriva capo e spalle nonché una medaglia con nastro rosso riportante l’effigie del Santissimo. Secondo la tradizione, tali distintivi devono essere benedetti dal parroco con una certa solennità.

confraternita 01

confraternita 02

La confraternita si è poi purtroppo dissolta alla fine degli anni ’60.

A seguito della scomparsa - nell'anno 2014 - della signora Candida, “storico” membro femminile della Confraternita, il parroco don PieroAntonio ha proposto ad alcune donne di Albese con Cassano di diventare consorelle della Confraternita del SS. Sacramento e di ridare vigore al gruppo. Con il supporto della signora Sandra Lunardon è stata fatta visita a tutte le consorelle iscritte alla Confraternita - comunemente chiamata “scuola” - che sono state felicissime di pregare insieme alle nuove candidate e di condividere i propri ricordi sapendo che qualcuno si sarebbe nuovamente interessato alla Confraternita impedendo che sparisse completamente.

confraternita 03

Domenica 21 giugno 2015, durante la Santa Messa delle ore 10:30, sono state consegnate le candele alle priore e le medaglie a tutte le consorelle.
Ci auguriamo di poterci riorganizzare al più presto e riprendere l’attività interrotta per tanti anni. L’auspicio è che presto venga restaurata anche la Confraternita maschile: fatevi avanti fratelli e sorelle, sarete benvenuti.

Chi desidera avere maggiori informazioni, può rivolgersi al parroco, a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. o alla sig.ra Sandra Lunardon.

 

ELENCO DELLE CONSORELLE
(aggiornato al 19 settembre 2016)

Belleni Cinzia Locati
Bedetti Margherita Ciceri
Brenna Vittoria Rossini   
Brotto Pierpaola Scipione (priora)
Brunati Mariangela
Casartelli Carla Torchio
Casartelli Mariuccia Rossini
Casartelli Ulderica Beretta   
Casati Elena Somigliana
Colombo Pieralba Frigerio
Conte Cristina Ratti
Conte Liliana Delvò
Croci Silvana Gaffuri
Frigerio Agnese Frigerio
Frigerio Augusta
Frigerio Elda Gatti
Frigerio Maria
Frigerio Teresa Cavallini
Grisoni Gabriella Gaffuri
Luisetti Veneranda Pelosi
Luisetti Teresina Frigerio
Lunardon Maria Alessandra Caldera (priora)
Mellani Pia Rossini
Molteni Giuseppina Bianchi
Molteni Maria Pasquin
Molteni Rosaria Gaffuri
Nava Romilda Beretta   
Rossini Angela Casartelli
Sangiorgio Rita Frigerio
Testa Angela Carnovale
Trezzi Giovanna Valsecchi

Condividi questo articolo

Con amore che non conosce confini

La preghiera composta dai candidati all'ordinazione presbiteriale 2017 che loro stessi hanno composto.


Padre della vita, nel tuo disegno di salvezza ci hai creato e hai acceso in noi il desiderio di cercarti sempre, in ogni luogo e in ogni tempo.

Con amore che non conosce confini, nella sua Pasqua il tuo Figlio si è donato all’uomo umiliandosi fino alla condizione di servo e condividendo la sorte di chi si era perduto.

Manda lo Spirito su questi tuoi figli che hai scelto quali ser vi premurosi del tuo popolo, perché nel loro ministero risplendano sempre la gioia e la carità del Vangelo.

Maria, tesoro di misericordia, custodisca questi fratelli, perché siano riflesso della luce  del Crocifisso Risorto.

Amen.

Vai all'inizio della pagina

Questo sito utilizza i cookie per migliorarne l'esplorazione. Inoltre, contiene servizi forniti da terze parti come Facebook, Twitter, Linkedin, YouTube, Google e utilizza "Analytics", un servizio di analisi statistica fornito da Google. I cookie utilizzati da questi servizi non sono controllati da questo sito, invitiamo quindi gli utenti a verificare le informazioni relative a tali cookie direttamente dal sito di tali soggetti terzi. Cliccando su OK e/o proseguendo nella navigazione l’utente acconsente all’utilizzo di tali tecnologie per la raccolta e l’elaborazione di informazioni in conformità con i termini di uso dei cookies.

Privacy Policy