Sei qui: DocumentiGruppo di Spiritualità Familiare 2012-2013

Gruppo Famiglie: Incontro del 5 maggio 2013

IN UNA GRANDE FAMIGLIA

La chiesa dove si vive la fede: apre a un profondo senso di corresponsabilità sia al suo interno (oratorio, catechesi, animazione…) sia al suo esterno, in una prospettiva missionaria.

Condividi questo articolo

Gruppo Famiglie: Incontro del 14 aprile 2013

NIENTE È PERDUTO

Proclamare la ‘vita eterna’ da un lato ci aiuta a elaborare l’esperienza di un lutto, ma dall’altro da anche valore all’oggi, per vivere già da ora la nostra vita in pienezza.

Condividi questo articolo

Gruppo Famiglie: Incontro del 13 aprile 2013

UN DESTINO DI GLORIA

Noi viviamo la Chiesa come una realtà a cui apparteniamo, con e nonostante i nostro peccati, ma che allo stesso tempo di separa, aprendoci all’eternità, dove regna la comunione dei santi.

Condividi questo articolo

Gruppo Famiglie: Incontro del 17 febbraio 2013

LO SPIRITO IN FAMIGLIA

Lo spirito mette in noi la vita di Dio, nella nostra storia personale e familiare. Vivere appieno questo dono ci rende capaci di riconoscere che tutto ciò che abbiamo proviene da Lui. Lo Spirito per chi crede è la gioia, la certezza della fedeltà divina, il coraggio di muoversi verso l’ignoto.

Condividi questo articolo

Gruppo Famiglie: Incontro del 27 gennaio 2013

LO SCANDALO DELLA CROCE

Il nostro Credo ha il coraggio di considerare la sofferenza e la morte! Anche nelle nostre famiglie affrontiamo questa dura esperienza: nelle parole del Credo possiamo trovare risposta al perché del dolore. La Risurrezione inizia adesso!

Condividi questo articolo

Gruppo Famiglie: incontro del 2 dicembre 2012

COME FIGLI E FRATELLI

Gesù Cristo ci proietta nella dimensione della figliolanza, che incredibilmente appartiene anche a Dio! Questo significa che tutto ciò che è umano ha un valore, e anche Dio sceglie di entrare in una storia di famiglia: scende sulla terra per permetterci di salire in cielo.

Condividi questo articolo

Gruppo Famiglie: incontro del 28 ottobre 2012

UN PADRE BUONO NEI CIELI

I cristiani non credono solo in un Dio, ma in un Dio Padre. Inoltre, questo Dio non è solo, ma trino: una conferma della bontà dell’unione matrimoniale fra gli sposi, che pur essendo due vivono in comunione tra di loro e con Dio.

Condividi questo articolo

Con amore che non conosce confini

La preghiera composta dai candidati all'ordinazione presbiteriale 2017 che loro stessi hanno composto.


Padre della vita, nel tuo disegno di salvezza ci hai creato e hai acceso in noi il desiderio di cercarti sempre, in ogni luogo e in ogni tempo.

Con amore che non conosce confini, nella sua Pasqua il tuo Figlio si è donato all’uomo umiliandosi fino alla condizione di servo e condividendo la sorte di chi si era perduto.

Manda lo Spirito su questi tuoi figli che hai scelto quali ser vi premurosi del tuo popolo, perché nel loro ministero risplendano sempre la gioia e la carità del Vangelo.

Maria, tesoro di misericordia, custodisca questi fratelli, perché siano riflesso della luce  del Crocifisso Risorto.

Amen.

Vai all'inizio della pagina

Questo sito utilizza i cookie per migliorarne l'esplorazione. Inoltre, contiene servizi forniti da terze parti come Facebook, Twitter, Linkedin, YouTube, Google e utilizza "Analytics", un servizio di analisi statistica fornito da Google. I cookie utilizzati da questi servizi non sono controllati da questo sito, invitiamo quindi gli utenti a verificare le informazioni relative a tali cookie direttamente dal sito di tali soggetti terzi. Cliccando su OK e/o proseguendo nella navigazione l’utente acconsente all’utilizzo di tali tecnologie per la raccolta e l’elaborazione di informazioni in conformità con i termini di uso dei cookies.

Privacy Policy